L'azienda agricola

Ranuccio Neri inoltre gestisce un'aggiornato profilo facebook dove poter dialogare e vedere le ultime novità.

Incontro con Ranuccio

Sono nato a Siena nel 1966 e sono cresciuto nella mia città dove ho completato i miei studi fino alla maturità nel 1984 . Campriano in questo periodo era per me la casa di famiglia , una splendida fattoria fortificata , luogo storico e di riunione per la famiglia Neri, luogo di bellezza rara, di storia e di affetti.

Dopo l’università e la laurea in Scienze Agrarie conseguita a Piacenza con una tesi in Viticoltura nell’istituto del Prof. Fregoni sul Sangiovese, ho deciso di dedicarmi a tempo pieno alla ristrutturazione dell’azienda .
Dopo alcune esperienze di lavoro in aziende prestigiose come il Castello di Ama e Nipozzano ho iniziato a lavorare a Campriano nel 1993/1994 con l’obbiettivo di ricostruire i vigneti , di rendere moderna la cantina e di lanciare i prodotti imbottigliati sul mercato.

Per completare la formazione tecnica è stato molto importante l’anno trascorso in California (1995/1996) : un anno di studi e ricerche all’università di Davis e di lavoro nella più grande cantina del mondo , la Gallo Winery di Modesto .

I corsi del 1997 e 1998 all’Università di Bordeaux sulle tecniche di fermentazione e affinamento sono state importanti esperienze formative per migliorare le conoscenze enologiche . Dal 1995 al 2005 quasi tutti i vigneti di Campriano sono stati rinnovati con selezioni clonali e massali di valore e con densità maggiori di quelli impiantati negli anni ‘60/70.

L’idea guida è stata quella di rinnovare all’interno di una conservazione varietale: vigneti nuovi con vitigni di tradizione Toscana , Sangiovese soprattutto ma anche Canaiolo Nero, Ciliegiolo , Malvasia del Chianti e Trebbiano Toscano. Grazie alla preziosa collaborazione con i vivai francesi di Pierre Marie Guillaume molte prove sono state fatte per creare un vigneto moderno e multi clonale . La cantina si è gradualmente rinnovata con una migliore capacità di fermentazione in serbatoi termocondizionati in acciaio inox, con la pulizia degli ambienti e il miglioramento degli esistenti serbatoi in cemento vetrificato . Dal 1997 per l’affinamento in legno è iniziato l’uso di botti nuove con dimensioni variabili da 5 a 15 hl in rovere Francese e di Slavonia.

L’altro prodotto di grande vocazione e pregio dell’azienda a cui è stata dedicata molta attenzione è l’Olio extravergine d’oliva. Dalla ricostituzione degli impianti dopo le gelate del 1985 oggi abbiamo circa 2.000 piante di varietà toscane come il Leccino e il Frantoio.

Molto importante è stato l’incontro e la collaborazione con il tecnico ed amico Nazzareno Tiberi del frantoio Poggialto di Santa Rita a Cinigiano, che grazie al suo moderno frantoio ci permette di effettuare frangiture delle olive nelle migliori condizioni .

In questi anni abbiamo cercato di distribuire i nostri prodotti sia in ambito locale attraverso la vendita diretta e i locali di Siena e provincia , sia in alcune città Italiane e all’estero, soprattutto con piccoli importatori e distributori . Nella parte dedicata ai clienti è presente la lista aggiornata degli indirizzi dove sono disponibili i vini e i prodotti di Campriano.

Benvenuti a Campriano
Ranuccio Neri